FAQ

01_Come devo comportarmi se il mio consumo non corrisponde a quello fatturato?

Se il Cliente ha fondati motivi per ritenere che la fattura non sia corrispondente all'effettivo consumo,(ad esempio ha personalmente letto il contatore ed il valore non corrisponde a quello indicato in fattura) può contattare la Società per richiedere una rettifica.
Se l'errore viene riscontrato, la Società annulla immediatamente la fattura e ne emette una nuova opportunamente rettificata.
I pagamenti in eccesso vengono restituiti:
· tramite accredito in una fattura successiva
· direttamente ai nostri Sportelli presentando la nota di credito ed un documento di identità
· tramite bonifico bancario o spedizione di assegno circolare se il Cliente invia una richiesta scritta
Se il Cliente ritiene che il contatore del gas non funzioni correttamente, può segnalarlo alla Società che effettuerà un controllo con il suo personale tecnico.
Se il Cliente lo richiede, è  possibile effettuare un confronto del contatore installato con un contatore campione certificato, in modo da dissipare ogni dubbio. Nel caso che la verifica rilevi un' effettiva differenza, il contatore difettoso sarà sostituito e i consumi rettificati, con eventuali rimborsi al Cliente. Inoltre il costo della verifica resterà a carico della Società.
Se al contrario dopo la verifica non si riscontrano anomalie, il Cliente dovrà pagare le spese per l'intervento tecnico richiesto

02_Vi e' una differenza di tariffa fra l'utilizzo del gas metano per uso residente o non residente?

Contrariamente ad altri tipi di servizi non ci sono differenze contrattuali o tariffarie nel caso si tratti dell'abitazione di residenza o, ad esempio di seconda casa, purché continui a trattarsi di civile abitazione.

03_Si possono pagare le fatture con Carta di Credito?

Se desidera pagare le nostre fatture con Carta di Credito, può farlo già oggi tramite le Poste Italiane. Sul sito http://www.poste.it/, alla voce Bollettino, troverà le informazioni necessarie.
La prima volta che si effettua un pagamento è necessario registrarsi.
I nostri numeri di conto corrente postale sono da alcuni mesi inseriti nella lista di quelli per i quali il pagamento on-line è possibile.

04_Ho smarrito il mio codice di accesso e password. Come devo fare?

Può ripetere la procedura di registrazione come l'ultima volta, riceverà una nuova coppia codice utente e password da utilizzare. La registrazione precedente sarà rimossa dal sistema.

05_Vorrei sapere se per essere assicurati con la vostra assicurazione bisogna compilare qualche documento o se la cosa e' automatica.

L'assicurazione gratuita, di cui si parla sul nostro sito, è del tutto automatica. Per essere assicurati è sufficiente essere intestatari di un contratto di fornitura  gas.
Solo nel caso  di sinistro è necessario compilare moduli ( presso i nostri uffici) per poter ottenere la liquidazione.

06_Noto che l'importo I.V.A presente sulla mia fattura gas e' calcolato anche sull'Imposta di Consumo e sull'Addizionale Regionale, vi sembra giusto conteggiare una tassa su un'altra tassa?

L'articolo 13 del DPR 26 ottobre 1972, n. 633 in ordine alla determinazione della base imponibile all'IVA, dispone che per le cessioni di beni e per le prestazioni di servizi la stessa è costituita dall'ammontare complessivo dei corrispettivi dovuti alla controparte secondo le condizioni contrattuali, compresi gli oneri verso terzi, accollati al cessionario o committente. Tale disciplina è in linea con le disposizioni della VI direttiva comunitaria n. 388/77 del 17 maggio 1977 la quale, all'art. 11, comma 2, lett. A) dopo aver premesso che la base imponibile è costituita per la cessione di beni e le prestazioni di sevizi da tutto ciò che costituisce il corrispettivo versato o da versare, dispone in modo specifico che nella base imponibile si devono comprendere le imposte, i dazi, le tasse ed i prelievi ad eccezione della stessa imposta sul valore aggiunto. Riscuotendo l' I.V.A. la nostra Società agisce come mero soggetto esattore, essendo somme da versare direttamente all'erario.